Palazzo di Venezia. Roma

Progetto di riassetto funzionale per il potenziamento del percorso museale e per l’ampliamento della fruizione

All’interno dell’opera di restauro e rifunzionalizzazione del Palazzo di Venezia, il progetto sviluppa il tema della ridefinizione dell’accessibilità e dell’impianto distributivo per potenziare la fruibilità e adeguare i percorsi di visita, comprendendo il risanamento e il riassetto degli ambienti al piano terra e al piano nobile a servizio del museo.

L’intervento ha lo scopo di attivare un nuovo sistema di accessibilità al piano terra per potenziare la fruibilità del grande cortile interno che diventa un giardino aperto al pubblico, riservato ed accogliente riparo nel caos cittadino. Le nuove connessioni si innestano sugli ingressi esistenti con interventi di restauro, opere di allestimento e di illuminazione per rendere riconoscibile ed accogliente il corpo di accesso sostanziando le connessioni con la città e la sua vita.

Attraverso il recupero di alcuni ambienti di passaggio alla loro antica funzione si propone la realizzazione di una circolarità del flusso dei visitatori per evitare l’attuale transito duplice negli stessi ambienti e restituire all’ingresso da Piazza Venezia, la funzione originaria di ingresso al Museo.

Periodo di esecuzione: 2018
Committente: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Prestazione professionale: progettazione preliminare, definitivo ed esecutivo
Importo: €. 387.628,36