Via dei Fori Imperiali. Roma

Piranesi Prix de Rome – Progetto per la nuova via dei Fori Imperiali

Il progetto intende riannodare le fila della storia attuale con la storia scritta “archeologicamente” nel luogo, inserita nella sua geografia riunendo e connettendo tra loro i frammenti: i brani antichi e antichissimi con i “pezzi” moderni. Il senso di questa operazione nasce dalla volontà di ridefinire e rendere fluida la relazione dell’archeologia con il paesaggio.

I piani di fruizione e percezione da organizzare sono molteplici: spazi di circolazione si intrecciano a diverse quote all’interno di quello che è un grande vuoto. Il progetto interpreta la necessità di interpretare questo vuoto come sospensione, alterazione del ritmo e come un silenzio necessario. L’attraversamento dei Fori sul piano della città attuale, liberato dalla sua funzione di collegamento veicolare, ridotto sensibilmente di ampiezza e reso “trasparente” e astratto, consente di avere una straordinaria visione dall’alto. Lungo il bordo, in parte ridefinito nei suoi limiti, la città odierna si arresta trovando nuove permeabilità con il sottostante piano archeologico e si articola in piazze urbane ridisegnate in relazione al liberato suolo sottostante.

2016
Call internazionale bandita dall’Accademia Adrianea di architettura e archeologia per Piranesi Prix de Rome
Progetto selezionato e pubblicato